Vulcano in Cile: evacuate 3500 persone

E' "allerta rossa preventiva" nel sud del Cile a seguito dell'eruzione del vulcano Puyehue' (2.240 metri di altezza), nella cordigliera delle Ande, che ha portato le autorita' a ordinare l'evacuazione di circa 3.500 persone.

Le ceneri sprigionate sono arrivate fino a Bariloche, la più nota citta' turistica della Patagonia argentina, distante un centinaio di chilometri dal Puyehue', e dove l'aeroporto e' stato chiuso a causa della scarsa visibilita'.

Ad annunciare l'evacuazione e' stato il ministro degli interni, Rodrigo Hinzpeter, il quale ha precisato che si tratta di "una misura dettata dalla prudenza", in quanto "non ci sono rischi imminenti", mentre il titolare all'energia e miniere, Laurence Golborne, ha sottolineato che dal vulcano "si e' sprigionato un pennacchio fatto di gas e materiali con un' altezza di 10 chilometri".

L'ufficio per la protezione civile di Santiago, l'Onemi, ha dichiarato l'allerta rossa preventiva, precisando che l'evacuazione riguarda una decina di villaggi delle regioni di Los Lagos e di Los Rios, circa 900 chilometri a sud di Santiago.

I tecnici dell'ufficio sismologico dell'Universita' del Cile hanno d'altra parte reso noto di aver registrato durante le prime 13 ore di ieri 23 scosse, molte delle quali percepite dalla popolazione.

Le autorita' hanno inoltre disposto la chiusura del valico 'Cardenal Samore' sulle Ande, al fine di agevolare l'evacuazione del personale della zona.

L'eruzione viene monitorata costantemente dalle autorita' dell'Argentina, a seguito dell'intensa caduta, fin dal tardo pomeriggio di ieri, delle ceneri nella zona sud della provincia di Neuquen e nell'area nordovest di Rio Negro, dove si trova Bariloche.

Le autorita' di quest'ultima citta' hanno reso noto che "le ceneri continueranno a cadere ancora per altre 24 ore", mentre i pompieri hanno decretato "l'allarme rossa" nella zona, dove in molte aree nel pomeriggio c'era un buio quasi totale.

Secondo dati del Servizio Nazionale di Geologia e Miniere del Cile, nel paese ci sono piu' di 2 mila vulcani, tra i quali 125 sono considerati attivi.

Vulcano in Cile: evacuate 3500 persone