Stop al tour di Laura Pausini

Stop al tour di Laura Pausini per due settimane, "nel rispetto del lutto per Matteo Armellini", l'operaio di 31 anni morto ieri mentre era in fase di l'allestimento il palco per il concerto previsto a Reggio Calabria.

Lo ha reso noto F&P Group, la società che organizza i concerti, specificando che "nel rispetto del lutto per Matteo Armellini", ll'Inedito World tour di Laura Pausini si ferma per due settimane: "Laura Pausini, i musicisti, i tecnici e tutto lo staff hanno valutato di non poter proseguire con il lavoro perché profondamente colpiti dalla scomparsa del collega e amico Matteo, tragicamente scomparso la notte tra il 4 e 5 marzo scorso".

Lo spettacolo ripartirà da Firenze il prossimo 18 marzo e ciascuna replica, fino a fine anno, quando lo show concluderà il suo tour mondiale sarà dedicata a Matteo Armellini. I biglietti acquistati restano validi per le nuove date annunciate. Per il concerto di Reggio Calabria, il recupero della data è allo studio dell'organizzazione. Ma - spiega la F&P Group - "si sta comunque ragionando per proporre lo spettacolo in una data estiva perché in alcun modo, la produzione, l'artista, i tecnici e i musicisti intendono tornare nella struttura del PalaCalafiore di Reggio Calabria". Per informazioni il sito è www.fepgroup.it