Roma eliminata dalla Champions, rimonta Barcellona

Si ferma agli ottavi il cammino della Roma in Champions League. I giallorossi, già sconfitti 2-3 all'andata, si sono arresi anche sul campo dello Shakhtar Donetsk per 3-0. Padroni di casa in vantaggio al 18', con un gol di tacco di Hubschmann nel bel mezzo della difesa ospite. Al 28' Borriello rimedia un rigore per una trattenuta di Mkhhitaryan: l'ex milanista però si fa parare il tiro da Pyatov.
Al 41' Roma in dieci per il doppio cartellino a Mexes, al 46' Borriello, su cross di Taddei, schiaccia di testa indisturbato tra le braccia di Pyatov. Nel recupero l'arbitro Webb non vede una gomitata di De Rossi a Srna. Nella ripresa, la squadra di Lucescu raddoppia al 13' con un gran destro di Willian, che calcia tutto solo trovando il sette. Montella pensa al derby di domenica con la Lazio e fa uscire Vucinic, risparmiando Totti, che nemmeno mette piede in campo. Debutto con la maglia giallorossa, nel finale, per il baby Caprari, poco prima del 3-0 firmato da Eduardo al 43' su un retropassaggio suicida di Rosi.
Nell'altra gara della serata il Barcellona riesce a ribaltare il 2-1 dell'Emirates Stadium battendo 3-1 l'Arsenal e guadagnandosi l'accesso ai quarti di finale. Dopo il bellissimo gol di Messi (che scavalca il portiere in uscita con un lieve pallonetto e mette in rete) arriva il pari dell'Arsenal grazie ad un'autorete di Busquets a inizio ripresa. Ma l'onda d'urto blaugrana travolge il fortino dei Gunners, piegati dal gol di Xavi al 70' e dal rigore di Messi due minuti dopo, anche in virtù dell'ingenua espulsione rimediata da Van Persie al 55'.

Roma eliminata dalla Champions, rimonta Barcellona