A Rizzoli il derby scudetto

Sarà Nicola Rizzoli di Bologna a dirigere il derby scudetto Milan-Inter di sabato sera alle 20,45. A dirigere l'altro big match della 12a giornata di ritorno del campionato di Serie A, Roma-Juventus, domenica sera, sarà Gianluca Rocchi di Firenze. La terza sfida di cartello Napoli-Lazio, è stata affidata a Luca Banti di Livorno.
"Il derby è sempre una partita speciale e quest'anno potrebbe decidere il titolo, quindi c'è grande palpitazione. Secondo noi, però, non è così decisivo, perché
mancano ancora tante partite". Andrea Pirlo controlla le emozioni a pochi giorni dallo scontro diretto con i 'cugini' che quest'anno può valere anche lo scudetto. Il Milan ci arriva con due lunghezze di vantaggio sull'Inter.
I nerazzurri sono tornati in corsa per il titolo grazie a una grande rimonta cominciata con l'arrivo di Leonardo in panchina. Il 'diavolo' non sta vivendo il suo miglior momento e nelle ultime due partite ha racimolato un solo punto. Ma in un'intervista sul sito ufficiale della Uefa Pirlo assicura: "Stiamo bene. Siamo in testa alla
classifica con qualche punto di vantaggio, ma sappiamo che ci aspettano diverse partite difficili. Ci prepareremo partita per partita e senza pensare troppo al nostro obiettivo, che è ancora lontano", dice alludendo allo scudetto che al Milan manca dal lontano 2004.
Pirlo non gioca da gennaio a causa di un infortunio al legamento del ginocchio. Oggi ha svolto lavoro differenziato in palestra ma non ha ancora perso le speranze di tornare a disposizione proprio nel derby: "Spero di star meglio, perché quest'anno ho avuto tanti problemi", dice il centrocampista rossonero. "La cosa più importante è ritrovare la condizione. Voglio solo tornare a giocare, poi vedremo", aggiunge.

A Rizzoli il derby scudetto