Rinviato il lancio dello Shuttle

Per problemi tecnici è stato rinviato di 48 ore il lancio dello shuttle Endeavour. La partenza era prevista oggi a Cape Canaveral.
Visibile a tutti i visitatori del Kennedy Space center la marcia indietro effettuata dal pulmino che stava portando gli astronauti a bordo della navetta. Per l'Endeavour si tratta della 25ma missione, che sara' anche l'ultima. L'Endeavour porterà sulla stazione internazionale un nuovo rilevatore di particelle, con molta tecnologia italiana e l'astronauta Roberto Vittori.

Per il direttore di volo, Mike Leinbach, il guasto che si e' verificato sullo shuttle comportera' un rinvio di almeno 72 ore. I generatori Apu, come quello che si e' guastato nell'Endeavour, sono fondamentali nella fase di rientro dello shuttle. Questo significa che se il problema si fosse verificato in volo, lo shuttle avrebbe avuto problemi molto seri nel momento dell'ingresso nell'atmosfera perche' il guasto anche ad uno di questi generatori avrebbe impedito di governare la navetta. Nel frattempo i tecnici della Nasa sono gia' al lavoro sulla rampa di lancio, dove hanno cominciato a svuotare il serbatoio principale dello shuttle. Un'operazione, questa, che si stima abbia un costo di almeno mezzo milione di dollari.

Rinviato il lancio dello Shuttle