Regione Abruzzo - Regione Italiana - Capoluogo L'Aquila

L'Abruzzo (o Abruzzi[2]) è una regione politica dell'Italia, con capoluogo L'Aquila. Il Consiglio e la Giunta regionali si riuniscono anche a Pescara[3], dove sono presenti molti degli uffici degli assessorati.
Secondo la nomenclatura adottata da Eurostat (il NUTS) l'Abruzzo, nonostante sia posto ad una latitudine media più settentrionale del Lazio, è inserito tra le regioni dell'Italia meridionale. Questo perché storicamente e culturalmente ha fatto parte per oltre nove secoli (insieme alle altre regioni dell'Italia meridionale continentale) degli stati posti sotto l'egida prima della corona normanna, poi sveva, angioina, aragonese, asburgica e infine borbonica (prima come Regno di Napoli e poi come Regno delle Due Sicilie) fino alla annessione al Regno d'Italia nel 1860. Occupa una superficie di 10.798 km², ed ha una popolazione di 1.337.855 abitanti [4]. È diviso in quattro province: L'Aquila, Chieti, Pescara e Teramo. Confina a nord con le Marche, ad est è bagnata dal Mare adriatico, ad ovest con il Lazio e a sud con il Molise.
Regione prevalentemente montuosa (65%) e collinare (34%) la pianura (1%) è costituita soltanto da una stretta fascia costiera che segue il litorale.
La regione presenta le vette più alte dell'Appennino, con il Gran Sasso d'Italia (Corno Grande) ed il massiccio della Maiella (Monte Amaro), cui si aggiungono i rilievi dei Monti della Laga al confine con Lazio e Marche, del Gruppo Sirente-Velino, delle montagne del Parco Nazionale d'Abruzzo al confine con Lazio e Molise e dei Monti Simbruini in comune con il Lazio.

http://it.wikipedia.org/wiki/Abruzzo