Primo occhio in provetta da cellule staminali

La notizia è sulla copertina di Nature, un onore che ne afferma l'importanza. E' stato ottenuto il primo occhio in provetta: è di topo ed è nato da cellule staminali che si sono organizzate spontaneamente una volta immerse in un cocktail di sostanze che le nutrono e ne favoriscono la crescita.

Il risultato anticipa scenari alla Bladerunner, con le fabbriche di occhi per i
replicanti immaginate nel celebre film di fantascienza del 1982. Più realisticamente, apre la via ai trapianti di retina. Ci vorranno anni di lavoro, ma diventa possibile coltivare le cellule staminali per ottenere la retina destinata ai trapianti.

Primo occhio in provetta da cellule staminali