"Ottimismo" sulle condizioni di Cassano

Permangono stabili e senza sintomi le condizioni Antonio Cassano, colpito da un fenomeno vascolare ischemico transitorio sabato sera e ricoverato al Policlinico di
Milano il mattino dopo. Una situazione clinica, secondo quanto si apprende, che induce ottimismo tra i sanitari per la ripresa. I medici continuano ad indagare attraverso analisi cliniche e procedure diagnostiche sulle possibili cause che potrebbero aver determinato il malore al giocatore del Milan.

"La situazione si sta evolvendo bene, siamo moderatamente ottimisti. Domani ci sarà un comunicato congiunto con il Policlinico di Milano, che ringrazio, che farà chiarezza". Intervistato prima di Bate Borisov-Milan, l'ad dei rossoneri Adriano Galliani fa il punto sulla situazione di Fantantonio. "Ciò che mi preme dire ai tifosi ed alle persone che vogliono bene ad Antonio Cassano - aggiunge Galliani - è che
lui sta bene ed è in miglioramento".

Attestati di affetto e amicizia
Caro Antonio, con me ti abbraccia tutto lo sport italiano. Ti aspettiamo in campo": questo il messaggio inviato dal presidente del Coni, Giovanni Petrucci, al talento barese, mentre sul suo profilo Facebook il capitano della Juventus Alessandro Del Piero scrive: "Un augurio di pronta guarigione ad Antonio Cassano. Spero di rivederti presto in campo. In bocca al lupo! Ale". A visitare il giocatore in ospedale Lapo Elkann e i colleghi Alexandre Pato, Luca Antonini, Marco Materazzi e Giampaolo Pazzini: quest'ultimo, ex compagno di squadra di Cassano nella Sampdoria, ha detto lasciando il Policlinico: "L'ho trovato meglio di quanto mi aspettassi". A dare coraggio a Cassano anche Fiorello: "Ti vogliamo tutti bene. Dopo tutte le imitazioni che ti ho fatto...".

"Ottimismo" sulle condizioni di Cassano