Orsetto orfano in giro per il Trentino

Niente scorribande tra polli o pecore: stavolta l'orso fa tenerezza, perche' e' un cucciolo nato tra gennaio e febbraio. L'animale, forse figlio dell'orsa Dj3 catturata in Trentino nei giorni scorsi per le sue incursioni in zone abitate.

Le polemiche delle associazioni animaliste, che nei giorni scorsi hanno criticato la decisione di richiudere il plantigrado in un centro faunistico, lasciano cosi' spazio alla curiosita' dei residenti, in un passaparola per accorrere a osservare l'orsetto. Lo stesso le cronache locali, impegnate nei giorni passati ad analizzare aspetti positivi e negativi del progetto Life Ursus, di reintroduzione dei plantigradi in provincia. In questi giorni invece i giornali sono occupati a riferire degli avvistamenti del cucciolo.

Ultima tappa del piccolo orso e' stato il comune di Montagne, nel Brenta meridionale, in Val Manez. A riferirne e' il quotidiano locale 'l'Adige'. Il cucciolo e' stato visto vicino a case che vengono usate per il tempo libero e la voce si e' sparsa, fino a creare una sorta di processione per osservarlo. Tra le persone accorse il sindaco, Michela Simoni, che mai ne aveva visto uno. "Uno spettacolo straordinario" ha commentato.
E l'orsetto non si e' fatto impaurire dagli sguardi, tanto che una bimba della zona ha fatto incetta di fotografie e filmati del piccolo. Pare sia corso via invece all'arrivo dei forestali, arrampicandosi su un albero "come un koala" si sente commentare in un filmato delle piccina.

Orsetto orfano in giro per il Trentino