Obama si commuove a Ground Zero

Il presidente degli Stati Uniti Obama ha depositato una corona di fiori a Ground Zero, in una atmosfera solenne, nel silenzio piu' totale. Poco prima aveva incontrato i pompieri affermando di non avere dimenticato. I Navy Sails che hanno ucciso Bin Laden, ha aggiunto il presidente, l'hanno fatto 'in onore dei vostri fratelli caduti.
Spero che, in qualche modo, sia di vostro conforto sapere che quei ragazzi straordinari hanno affrontato un grandissimo rischio andando in Pakistan'.
"Questo posto e' il simbolo del sacrificio straordinario di quel terribile giorno di dieci anni fa", ha aggiunto il presidente, sottolineando ai pompieri presenti che "ovviamente non possiamo restituirvi i vostri cari, ma il messaggio che voglio darvi oggi e' questo: non dimenticheremo".

Obama ha anche riconosciuto che i vigili del fuoco fanno "sacrifici ogni giorno, con coraggio. Cio' non vi porta ne' notorieta', ne' attenzione, ma ogni volta che intervenite fate la differenza. Per questo - ha concluso - vi ringrazio dal profondo del cuore da parte di tutti gli americani".
"Gli eventi di domenica sono avvenuti grazie al coraggio del nostro esercito e allo straordinario lavoro della nostra intelligence, che hanno mandato un messaggio al mondo ma anche a casa". Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama a proposito del raid in cui è stato ucciso Osama bin Laden.
Nel breve discorso, Obama non ha mai menzionato il nome di Osama bin Laden, ucciso dalle forze speciali statunitensi nella notte di domenica.
Pranzo con i vigili del fuoco
Parmigiana di melanzane, capesante e gamberetti, pasta con la panna, insalata mista. E' questo il pranzo che i pompieri di New York hanno preparato per il presidente
Barack Obama, venuto a trovarli in una loro caserma prima di deporre una corona a ground zero. Il capo della Casa Bianca ha voluto pranzare con i vigili del fuoco, in una caserma che perse 15 uomini l'11 settembre 2001, come prima tappa del suo viaggio a New York all'indomani dell'uccisione di Osama bin Laden.