Nokia e Microsoft accordo per gli smartphone

Nokia e Microsoft raggiungono un accordo su una piattaforma per gli smartphone. Il maggior produttore di telefonini al mondo risponde così alla forte concorrenza da parte di Apple e Google.
In Borsa la ristrutturazione e le nuove strategie di Nokia sono state accolte con molta perplessita dagli investitori: il titolo, che ieri aveva chiuso a Helsinki a 8,16 euro, e' sceso fino a 7,18 euro (-12%) per poi risalire a quota 7,48, con una perdita
del'8,3%.
L'affare segna un importante passo avanti anche per Microsoft dopo anni di lotta per affermarsi nel wireless. Eppure, la tecnologia di Microsoft su piattaforma Windows Phone è ampiamente riconosciuta dagli esperti del settore come all'avanguardia, ma non ha ancora avuto successo tra i consumatori. Il suo telefono ha un mercato pari a solo il 2 per cento nell'ultimo trimestre.