L'Inter ritrova vittoria in Coppa Italia

L'Inter compie un deciso passo verso la finale della Tim Cup. Battuta 1-0 la Roma all'Olimpico grazie a uno splendido gol di Dejan Stankovic. I giallorossi, piuttosto statici e a corto di energia, confermano di non attraversare un buon momento; l'Inter, seppur con una prova non trascendentale, gioca meglio degli avversari e mostra segnali di ripresa dopo le recenti battute d'arresto.

Montella rilancia nell'undici titolare Borriello; dietro di lui Taddei, Perrotta e Vucinic; assente lo squalificato Totti. Leonardo, deve rinunciare a Eto'o, alle prese con un problema alla caviglia e lascia in panchina Pazzini; in avanti il duo Pandev-Milito. Dopo appena 2' Stankovic va a segno, ma Rizzoli annulla per una leggera spinta del centrocampista nerazzurro su Juan.

E' l'Inter a fare la partita, ma e' la Roma a fallire il vantaggio: al 9' incredibile errore di Vucinic che, servito davanti la porta da Borriello, arriva malamente su un pallone che andava solo appoggiato in rete. Ancora proteste nerazzurre al 17' per un tocco di mano di De Rossi. Al 34' e' Taddei a cadere in area dopo un contrasto con Stankovic; Rizzoli fa proseguire e ha ragione. La partita e' combattuta, ma il ritmo si abbassa nell'ultimo quarto d'ora della prima frazione. Al 45' l'Inter sblocca il risultato: lancio di Cambiasso per Stankovic che dalla distanza fa partire un gran destro di controbalzo che si infila all'incrocio dei pali alla destra di Doni.

Ad inizio ripresa dopo 2' Vucinic mostra tutto il suo nervosismo del momento colpendo con una gomitata Lucio, per sua fortuna Rizzoli non lo vede; episodio da prova-tv. All'8' errata uscita di Doni anticipato da Sneijder, sul cross dell'olandese libera Burdisso. Al 18' la Roma perde Borriello che lascia il campo in barella dopo un colpo alla tempia; al suo posto Menez.

Al 19' Taddei da destra mette in mezzo per Perrotta che non arriva per un soffio sul pallone di testa da due passi. Montella inserisce Simplicio e Rosi, mentre Leonardo getta nella mischia Pazzini (per Milito) e Obi. La Roma mostra stanchezza, mentre l'Inter si propone con alcuni lampi come un sinistro di Sneijder al 34' che trova pronto Doni. Al 43' Doni anticipa in uscita Pazzini lanciato a rete. Appuntamento l'11 maggio a San Siro per la gara di ritorno.