La Dolce Vita è su Google

E' nata l'ultima creatura del Google Cultural Institute, una piattaforma web che raccoglie alcuni dei contenuti più preziosi legati ai grandi eventi della storia contemporanea. Una rassegna di video, immagini d'archivio, approfondimenti testuali a cura di critici affermati, come in una grande mostra virtuale. L'Italia è tra i protagonisti grazie alla Dolce Vita (The years of Dolce Vita), raccontata per filo e per segno grazie alla partnership con Istituto Luce Cinecittà.
"E' un motivo di orgoglio per Istituto Luce-Cinecittà accompagnare questa nuova apertura della cultura italiana verso nuovi canali, anche internazionali, grazie al mondo digitale. Il percorso "La dolce vita" che oggi viene lanciato in rete, è la nostra seconda esperienza con Google e siamo sicuri che altre ne verranno. Siamo infatti convinti che la logica della condivisione e dello sviluppo autonomo dei contenuti sia nella natura stessa del web 2.0, di cui Google e YouTube sono la più evidente espressione. Il percorso multimediale è un perfetto esempio di come il giusto equilibrio tra industria, accademia e politiche pubbliche possa fare delle nostre risorse digitali il punto di partenza per una idea rinnovata di patrimonio e di cultura, specialmente per rivolgerci ai più giovani", ha commentato Rodrigo Cipriani Foresio, Presidente Istituto Luce-Cinecittà.
Le mostre virtuali sono state realizzate da 17 partner internazionali tra cui musei, fondazioni e archivi che hanno deciso di condividere lettere, manoscritti, testimonianze video e molto altro. Si tratta di contenuti molto toccanti, alcuni resi disponibili online per la prima volta. Sarà possibile visitare online 42 nuove mostre storiche che raccontano i retroscena di eventi del secolo scorso tra cui Apartheid, D-Day e l'Olocausto.

http://www.google.com/culturalinstitute/#!exhibit:exhibitId=gRN8jY1y&position=33%2C18

La Dolce Vita è su Google