A Kiev Italia batte Ucraina 2-0

L'Italia conferma la tradizione favorevole con l'Ucraina vincendo l'amichevole di Kiev (0-2) con grinta e cinismo.
Robusto turn-over di Prandelli rispetto a Lubiana, la partita non è di quelle indimenticabili. Parte meglio l'Ucraina: palo di Rakytskyi dopo 1',parata di Viviano al 15' su Fedetskyi.
L'Italia prova a svegliarsi e al 27' va in gol: dopo un tiro di Aquilani respinto,Rossi trova lo spiraglio giusto. Nella ripresa ritmo non esaltante. Astori, sostituto di Chiellini, rimedia il secondo giallo, ma Matri raddoppia (81').
Il commissario tecnico della nazionale azzurra Cesare Prandelli plaude la prova dei suoi e il successo ottenuto in Ucraina. "I ragazzi lottavano, erano abbastanza ordinati, sono stato contento perche' nonostante le difficolta' erano lucidi - commenta Prandelli ai microfoni di RaiSport - Ho avuto tantissime risposte, sono partite importanti. Caratterialmente e come ordine siamo stati bravi".