Il feto che sbadiglia

Il feto sbadiglia già quando è nell'utero e sbadigliare rappresenta un processo che potrebbe indicare lo stato di salute di un feto. La ricerca della Durham University è stata pubblicata sulla rivista scientifica PLoS ONE.

In passato, alcuni scienziati sostenevano che il feto sbadigliasse, mentre altri ritenevano che, semplicemente, aprisse la bocca. La nuova ricerca invece, distingue chiaramente fra lo sbadiglio e il movimento di apertura della bocca basandosi sulla durata di questo gesto.

Gli studiosi hanno usato delle scansioni 4D per esaminare tutti gli eventi in cui si verificavano movimenti della bocca del feto: in circa la metà dei casi è stato riconosciuto uno sbadiglio. Gli scienziati hanno analizzato otto feti maschili e otto feti femminili che avevano dalle 24 alle 36 settimane di gestazione. Lo sbadiglio diminuiva a partire dalle 28 settimane, e non c'era nessuna differenza significativa fra maschi e femmine.

Inoltre, lo studio suggerisce che lo sbadiglio potrebbe essere legato allo sviluppo del feto, e potrebbe fornire indicazioni sulla sua corretta salute, perchè potrebbe essere legata allo stato di maturazione del cervello.

Il feto che sbadiglia