Fukushima come Chernobyl. E la terra trema ancora

Il primo ministro giapponese Naoto Kan ha ordinato nuove verifiche nelle centrali nucleari, dopo che una forte scossa di assestamento - di magnitudo 6,3 sulla scala Richter - ha colpito oggi le prefetture nordorientali di Fukushima e Ibaraki alle
14.07 (ora locale). In mattinata una scossa di magnitudo 6,4 ha investito la
prefettura di Chiba, a est di Tokio, e una di magnitudo 5,6 ha colpito la prefettura centrale di di Nagano.
Fughe radioattive
Il governo giapponese ha innalzato questa mattina l'allarme nucleare per la centrale di Fukushima dal livello 5 al livello 7, quello dell'incidente di Chernobyl.La decisione e' stata presa dopo che l'Agenzia per la Sicurezza Industriale e Nucleare del governo di Tokio ha determinato che dalla centrale Daiichi di Fukushima stanno fuoriuscendo quantità di materiale radioativo tali da ipotizzare che in futuro saranno
superiori a quelle emesse dalla centrale di Chernobyl.
Pesanti conseguenze per l'economia giapponese
La Borsa di Tokyo termina gli scambi in calo dell'1,69%, scontando le scosse di assestamento chesembrano non avere fine nel nordest del Giappone e la decisione
del governo nipponico di portare a 7, allo stesso livello di Cernobyl, la gravita' dell'incidente nucleare alla centrale di Fukushima n.1, causato dal terremoto/tsunami dell'11 marzo.

Fiamme
Un incendio si è sviluppato questa mattina in uno degli edifici della centrale nucleare giapponese di Fukushima, ma è stato rapidamente spento. Tepco, la societa' che gestisce l'impianto, ha fatto sapere che le fiamme si sono sviluppate in un edificio vicino al serbatorio d'acqua del reattore numero 4. Le fiamme non hanno provocato mutamenti nel livello di radiazioni emesse dalla centrale

Fukushima come Chernobyl. E la terra trema ancora