Europei, l'Italia batte la Slovenia

Con un gol dell'interista Thiago Motta l'Italia di Prandelli ha battuto per 1 a 0 la Slovenia. Il sinistro dell'italo-brasiliano, al primo gol in Nazionale, lancia l'Italia a quota 13 punti, 6 in piu' di sloveni e serbi secondi a quota 7.

Vittoria meritata, la quarta in 5 gare per la squadra di Prandelli nel cammino verso Ucraina e Polonia. Una buona prestazione per gli azzurri, in campo con il 4-3-1-2, Thiago Motta in regia, Aquilani e Montolivo ai suoi fianchi e Mauri alle spalle del tandem Cassano-Pazzini. Nella Slovenia fuori i 'palermitani' Bacinovic e Ilicic e 4-4-2 con la coppia Novakovic-Dedic in avanti.

Buon avvio degli azzurri che con Montolivo, al 7', impegnano Handanovic: bravo il portiere dell'Udinese a respingere in tuffo. La Slovenia aspetta, non si scopre, soffre il gioco di un'Italia sempre propositiva e che, al 23', colpisce il palo con Pazzini dopo una discesa dell'intraprendente Maggio. La risposta slovena e' affidata a Koren che con un destro da fuori impegna Buffon. Poi ancora Italia con Handanovic che prima smanaccia il cross di Montolivo, poi chiude sul tentativo di tap-in di Cassano.

Nella ripresa non cambia l'inerzia del match, e' sempre l'Italia a condurre il gioco e Handanovic, nello spazio di un minuto, deve volare tre volte per respingere in tuffo le conclusioni di Mauri, Cassano e Aquilani. I padroni di casa si fanno vedere al 12' con Ljubijankovic che di destro colpisce la traversa. Al 28' l'Italia passa: scambio Balzaretti-Thiago Motta, perfetto il diagonale sinistro dell'oriundo azzurro che batte Handanovic. La Slovenia cerca di reagire, entra anche Ilicic, ma l'Italia non rischia nulla e porta a casa tre punti che valgono oro.

Nel prossimo turno di qualificazioni, l'Italia affrontera' l'Estonia il 3 giugno.

Intervistato dalla Rai, il ct della Nazionale, Cesare Prandelli, ha sottolineato: "Dobbiamo lavorare ancora molto. Ma le vittorie aiutano ad aumentare l'autostima".