Europei, Italia vicina alla qualificazione

Tre gol per ipotecare la qualificazione agli Europei del 2012, ma anche per svegliarsi dall'incubo "calcioscommesse". Missione compiuta per la Nazionale di Cesare Prandelli che, al "Braglia" di Modena, batte con un rotondo 3-0 l'Estonia (Rossi, Cassano e Pazzini i marcatori) e si porta a quota 16 punti in 6 partite. Azzurri primi nel girone con 5 lunghezze di vantaggio sulla Slovenia (oggi 2-0 alle Far Oer) che pero' ha giocato una partita in piu'.

Adesso si attende soltanto il verdetto della matematica, ma il pass per il torneo che si disputera' nell'estate del 2012 in Ucraina e Polonia e' ormai in cassaforte.

Ha avuto ragione Prandelli. Il ct azzurro alla vigilia aveva deciso di puntare sull'orgoglio di Cassano e sul talento di Giuseppe Rossi. Una coppia inedita, due "piccoletti" per mettere in difficolta' la difesa estone. Idea brillante e Italia capace di archiviare la pratica nel primo tempo, proprio grazie alle giocate dei due attaccanti, terminali offensivi di un 4-3-1-2 con un centrocampo molto tecnico: Pirlo vertice basso, Marchisio e Montolivo laterali e Aquilano trequartista nel rombo disegnato dal ct.

Al di la' della pochezza degli avversari, l'Italia gioca una buona gara, producendo gioco sin dai primi minuti e creando diversi pericoli con Cassano e Rossi che impegnano il portiere estone Pareiko, salvato dall'arbitro su un colpo di testa di Aquilani che finisce in rete, ma a gioco fermo per un presunto fallo del centrocampista della Juve (dopo qualche minuto costretto ad uscire per una botta al capo). Gli azzurri sbloccano il risultato al 21' con Rossi che, servito da Cassano, salta in velocita' due difensori e beffa il portiere sul primo palo. Al 30' ancora Rossi sfiora il 2-0, ma colpisce il palo con un gran sinistro. Al 39' il 2-0, un bel diagonale destro di Cassano su assist di Montolivo. Nella ripresa ritmi piu' lenti, ma l'Italia continua a far vedere qualche bella giocata. Al 20' colpisce il palo con Pirlo, due minuti dopo impegna Pareiko con Nocerino e, al 23', trova il 3-0 con Pazzini che, appena entrato, mette dentro ancora su assist di Montolivo. Il "Pazzo" sfiora il poker, finisce 3-0 e va bene cosi': Europeo ad un passo.

Europei, Italia vicina alla qualificazione