Cassano operato, tutto bene.

E' terminato alle 8.35 con esito positivo l'intervento per sanare la malformazione cardiaca che sabato sera ha causato un ictus ischemico all'attaccante del Milan Antonio Cassano. L'intervento e' stato eseguito al Policlinico di Milano, dove il calciatore e' ricoverato.

La prima valutazione positiva dell'esito dell'intervento è stata data dal Milan. Ad eseguire l'operazione nel padiglione Sacco del Policlinico di Milano è stato Mario Carminati, cardiologo interventista del Policlinico di San Donato, affiancato da Nereo Bresolin, direttore del reparto di Neurologia del Policlinico di Milano e da Gian Battista Danzi, responsabile del reparto di Cardiologia dello stesso ospedale. Era presente anche il responsabile medico del Milan, Rodolfo Tavana.
Cassano è stato operato per chiudere il 'foro' che il suo cuore ha tra i due atrii: ad operare è stato Mario Carminati, considerato il più grande esperto europeo del settore.

Dopo questo tipo di intervento in genere si prevede uno o due giorni di degenza. E Cassano non vede l'ora di lasciare la stanza dove è ricoverato da domenica pomeriggio. Accanto ha sempre avuto la moglie Carolina, mamma Giovanna, l'amico Nicola, e tanti altri (ieri Materazzi, Galliani, dirigenti e giocatori del Milan, da Seedorf a Thiago Silva, da Van Bommel a Nocerino), ma non è certo come stare a casa, dove lo aspetta il piccolo Christopher.

Cassano operato, tutto bene.