Baglioni racconta: Berlusconi mi ha detto 'sono stanco'

Il premier Silvio Berlusconi avrebbe confidato a Claudio Baglioni in una telefonata di essere stanco e deluso della politica. "Claudio sono stanco, questa politica mi ha sfinito, mi ha deluso. Sai continuo a chiedermi chi me l'ha fatto fare". Il racconto di Baglioni è in una intervista ad 'A' che sara' in edicola da domani.

Claudio Baglioni racconta la sua amicizia con il presidente del Consiglio e l'ultimo sfogo telefonico del premier. "Claudio sei fortunato. Beato te che canti, suoni, fai innamorare le ragazze", gli avrebbe detto ancora.

E aggiunge Baglioni, "Io pensavo: l'avventura politica e imprenditoriale del capo del governo ruota attorno al suo piacere di esibirsi, di avere un pubblico a cui piacere. La vita di Berlusconi doveva essere quella, non questa".

Baglioni confessa che dopo aver guardato con sospetto la fase della discesa in campo del premier ora si e' convinto che Berlusconi e' meglio, molto meglio, di come viene raccontato.

"Silvio non e' snob, non e' aristocratico come succede spesso alle persone di potere. L'ho osservato stringere la mano a cinquecento persone di seguito ma non perche' lo deve fare, ma perche' gli piace farlo. In questo e' naif, e' spontaneo. Lui non si vergogna a dire 'facciamo il partito dell'amore'; e' sincero".