Assange: rischio Guantanamo

Gli avvocati di Julian Assange, nella memoria presentata in Corte, sostengono che per il capo di Wikileaks, se portato negli Usa senza assicurazioni che non verra' applicata nei suoi confronti la pena di morte, "c'e' il pericolo reale che possa essere soggetto alla pena capitale".

I legali di Assange, nel capitolo intitolato 'Diritti Umani' della memoria difensiva, citano precedenti che a loro avviso dimostrano "l'ingenuita' della Svezia nel fidarsi di assicurazioni diplomatiche che le persone espulse non saranno maltrattate". Tra i casi citati quello di Mohammed Alzery, espulso dalla Svezia in Egitto, una vicenda condannata dalla Commissione Onu per i diritti umani.