Apple: Steve Jobs in malattia

Con un annuncio a sorpresa il numero uno della Apple, Steve Jobs, ha fatto sapere oggi, inviando una e-mail a tutti i dipendenti del gruppo, che torna in pausa malattia per un periodo indeterminato. Era gia' successo circa due anni or sono e, come di consueto, Jobs aveva dato pochissime informazioni, irritando non pochi azionisti del gruppo di Cupertino, quotato in Borsa, che lo avevano accusato di scarsa trasparenza.

Il Ceo del colosso informatico aveva dato informazioni concrete solo nell'aprile 2009, al termine di settimane di incertezza, dopo avere subito un trapianto di fegato al Methodist University Hospital Transplant Institute di Memphis, in Tennessee. In una intervista al New York Times, poche settimane prima, Jobs garantito di non essere ammalato di cancro, come era successo nel 2003 per un tumore al pancreas, dal quale era stato dichiarato guarito al 100%. Il trapianto di fegato e' stato un successo tanto che Jobs, dopo un periodo di convalescenza, e' risalito su un palcoscenico per un evento Apple il settembre successivo: in gran forma anche se dimagrito di molto, sempre vestito con i suoi classici jeans e maglioncino girocollo nero.

Il numero uno della Apple ha aggiunto di aver "chiesto a Tim Cook di prendere la responsabilita' di tutte le operazioni a carattere quotidiano della Apple. Ho grandissima fiducia nel fatto che Tim e il resto del management esecutivo fara' un lavoro eccezionale nel mettere in opera gli eccitanti piani previsti per il 2011". Jobs conclude il suo messaggio ai dipendenti affermando: "amo cosi' tanto la Apple e spero di tornare appena possibile. Nel frattempo, la mia famiglia e io stesso apprezzeremmo un profondo rispetto della nostra privacy".

Apple: Steve Jobs in malattia