Apple presenta l'iPad 2, con o senza Steve Jobs?

La Apple lancia oggi il suo iPad2 e alla presentazione a San Francisco (alle 19, ora italiana), e' ancora incerta la presenza di Steve Jobs, che potrebbe essere sostituito dal responsabile operativo, Tim Cook, oppure dal capo del marketing Phil Schiller. Il nuovo tablet sostituira' quello lanciato nell'aprile 2010 e sara' prodotto dalla cinese Hon Hai.
L'iPad 2 dovrebbe costare 499 dollari per il modello base con una memoria di 16 gigabyte. Il modello da 64 gigabyte e con accesso al 3G Intenet costerebbe 829 dollari.
Apple ha venduto finora oltre 15 milioni di iPad. Il nuovo modello, secondo concordanti indiscrezioni, sara' piu' sottile e leggero rispetto alla versione attuale e avra' il nuovo chip dual-core di Apple A5. I dispositivi saranno disponibili in versione Wi-Fi e 3G e avranno anche il doppio di Ram. Infine disporra' di due telecamere, anteriore e posteriore, per il 'conferencing web'.
L'iPad 2 dovra' vedersela con lo Xoom della Motorola che ha un prezzo iniziale di 599 dollari e con il Galaxy Tab della Samsung a 249,99 dollari.

Prende sempre piu' corpo, in seno alla stampa specializzata americana, l'ipotesi di una presenza di Steve Jobs, il numero uno della Apple in pausa malattia, all'evento in calendario domani a San Francisco, al quale e' atteso il lancio dell'iPad 2, la tavoletta di seconda generazione della casa di Cupertino.
Lo scrive per esempio il sito 'All Things Digital' del Wall Street Journal, che fa capo a Walt Mossberg, considerato il guru della stampa tecnologica americana. La corrispondente a San Francisco, Kara Swisher, sostiene, citando fonti informate, che Jobs "sta seriamente pensando a farsi vedere all'evento di domani", anche se una decisione definitiva non sarebbe stata ancora presa e lo sara' soltanto all'ultimo minuto.
Jobs non intende rimanere a lungo sul palcoscenico, ma semplicemente fare una breve apparizione per rassicurare pubblico (ed azionisti), visto che secondo alcune voci starebbe molto male, nonostante abbia partecipato nei giorni scorsi ad una cena, nella Silicon Valley, con il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ed altri leader di gruppi informatici.