Addio a Supersic

La salma di Marco Simoncelli rientrera in Italia domani mattina alle 6.05 a Fiumicino con un volo proveniente da Kuala Lumpur. Non è stata ancora decisa la data dei funerali del giovane pilota italiano morto ieri nel tragico incidente al MotoGp in Malesia. La città di Coriano, nel riminese, città natale di Marco ha deciso di proclamare il lutto cittadino nel giorno delle esequie.
Cordoglio dal mondo dello sport
Sconvolto dalla morte dell'amico fraterno Valentino Rossi ha affidato a Twitter un breve pensiero sul pilota della Honda: "Il Sic per me era come un fratello minore - scrive Valentino sul social network - tanto duro in pista come dolce nella vita. Ancora non posso crederci, mi mancherà un sacco". Un ricordo commosso dell'amico, avversario di tante battaglie in pista ma legato a Rossi da una profonda amicizia.
Non solo Valentino Rossi, anche altri sportivi hanno affidato a Twitter il loro ricordo di Sic. I primi a scrivere sono stati i piloti della MotoGp Jorge Lorenzo e Julian Simon: "Que mierda" è stato l'eloquente commento dell'ex campione del mondo della Yamaha, che in questa stagione aveva avuto più di un diverbio con Sic. Subito dopo sono arrivati i commenti di Ben Spies ("Super Sic, riposa in pace") e quello di Marco Melandri, pilota della Superbike con un passato nella MotoGp: "Buon viaggio Marco, le parole non spiegheranno mai la sofferenza".
Ma parole di cordoglio sono arrivate anche dagli atleti degli altri sport: decine i messaggi che esprimevano incredulità e tristezza per l'accaduto. Tra i primi a dedicare un pensiero a Simoncelli gli interisti Wesley Sneijder ("Riposa in pace Marco. Notizia terribile") e Diego Forlan ("Un abbraccio alla tua famiglia e agli amici"), il portiere del Manchester United David De Gea ("Se ne va un grande del motociclismo"), i cestisti Andrea Bargnani ("Senza parole... tristezza infinita") e Marco Belinelli ("Non trovo le parole. RIP Marco), il terzino del Barcellona Dani Alves ("E' un giorno triste per lo sport") e il golfista Francesco Molinari ("E' una notizia scioccante").

E poi ancora Emiliano Viviano ("Ciao Marco: purtroppo questa mattina è cominciata con la terribile notizia della morte di un ragazzo eccezionale"), Enzo Maresca ("Questa è la Vita... Marco riposa in pace!"), Giuseppe Rossi ("Una notizia devastante... non ho parole"), Alberto Gilardino ("Ciao Marco: mi unisco al dolore di tutto il mondo dello sport per la tragica scomparsa di Marco Simoncelli"), l'ex madridista Guti ("Mamma mia, come possono accadere queste cose"), i ciclisti Ivan Basso ("Lo sport è capace di regalare grandi gioie e grandi dolori... riposa in pace SIC!"), Alberto Contador ("E' duro vedere queste cose! Riposa in pace, ciao Marco") e Fabian Cancellara ("Rip Marco Simoncelli), gli juventini Giorgio Chiellini ("Ciao grande Sic, ci mancherai...") e Paolo De Ceglie ("Simoncelli, la Juventus si unisce al dolore") e il difensore del Liverpool Glen Johnson ("Riposa in pace leggenda").
Qualche giorno fa lo stesso Simoncelli aveva pubblicato su Youtube un video in cui, con la consueta simpatia, presentava il Gran Premio della Malesia. "Ho voglia di scendere in pista - diceva un Sic rilassato sul letto della sua camera d'albergo - qui nei test sono andato molto forte quest'anno e quindi penso si possa fare bene e salire su qualche gradino del podio, magari quello centrale, che è il più carino": è questo l'ultimo saluto di Marco Simoncelli ai suoi tifosi.

Entourage Rossi: Vale non sta pensando di smettere
La Ducati ha smentito le voci secondo cui Valentino Rossi stia accarezzando l'idea di smettere di gareggiare dopo il tragico incidente di Sepang che ieri ha provocato la morte di Marco Simoncelli: il giovane che, secondo alcuni proprio Valentino aveva scelto come possibile erede della sua straordinaria carriera sulla due ruote.

"Per quelli che lo chiedono, Vale non sta pensando assolutamente di smettere... Mi dispiace che girino queste notizie false in momenti così", tramite twitter anche l'amico storico e collaboratore di Valentino Rossi, 'Uccio' (Alessio Salucci ndr), ha smentito via twitter le voci che volevano un Valentino Rossi intenzionato a dire addio alle moto dopo aver colpito in maniera involontaria l'amico Marco Simoncelli deceduto durante il Gp di Malesia.